Logo Ancritour
Agenzia partner di Logo Geo Travel Network

L'ANTICO AZERBAIJAN

Partenze

Dal 25/9/19 al 2/10/19

Costo

A partire da € 1.610

Descrizione

 

25 settembre  -  02 ottobre 2019

 

 

Un paese a cavallo fra Oriente ed Occidente con forti contrasti: da una capitale dinamica in pieno boom economico a villaggi fuori dal tempo circondati da rigogliosi frutteti con fitte reti di sentieri che conducono alle altissime vette del Caucaso

 

 

1° giorno:  ROMA  -  BAKU

Incontro dei partecipanti all'aeroporto di Roma Fiumicino alle ore 09:00 e partenza con volo di linea Turkish Airlines non diretto per Baku delle ore 11.25.  Arrivo previsto alle ore 21.05, trasferimento in hotel e pernottamento.

 

2° giorno: BAKU

Dopo la prima colazione in hotel, visita della città, una delle più antiche della Transcaucasia, detta dai suoi abitanti “la bella”; è sufficiente raggiungere il suo punto più alto, il Parco Montano, per rendersene conto ed ammirare la splendida baia, i verdi viali e giardini, i minareti, le cupole della città vecchia. Il cuore di Baku è la città vecchia cinta da mura e tutelata dall'UNESCO. Nel suo interno è il Palazzo degli Shirvanshah, affascinante complesso di edifici in pietra arenaria, risalente in gran parte al XV secolo, sede della dinastia che regnò nel NordEst dell'Azerbaigian in quell'epoca. Dal cortile cerimoniale si accede agli appartamenti reali e a una cisterna ottagonale accanto alla quale sono i resti della Moschea di Keykubad e il cosiddetto Mausoleo del Derviscio; ospita la tomba di Seyyid Bakuvi, filosofo, astronomo, mistico di corte. Più oltre il Mausoleo degli Shirvanshah.

La Torre della Vergine, alta metri 29, è la principale icona architettonica di Baku. La sua forma attuale risale al XII secolo e sul suo nome sono fiorite molte leggende. In verità la traduzione corretta dovrebbe essere Torre Vergine, una allusione alla sua inespugnabilità piuttosto che un riferimento a una tragedia che vede protagonista una fanciulla. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio visita al Museo del Tappeto che ripercorre  la storia della manifattura dei tappeti azeri. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

 

 

3° giorno:  Baku  -  Gobustan  -  Ganja

Dopo la prima colazione in hotel partenza per Gobustan e visita della Riserva dei Petroglifi, protetta dall'UNESCO, le cui grotte conservano migliaia di incisioni rupestri di cacciatori – raccoglitori dell'Età della Pietra. I temi più comunemente raffigurati sono scene di caccia e di vita quotidiana. Nei pressi si rinvenne anche una iscrizione romana, la cui eccezionalità è data da essere la più orientale di quelle conosciute; il graffito fu lasciato da Giulio Massimo, centurione della XII legione, probabilmente in ricognizione dalla Siria all'epoca dell'imperatore Domiziano. Nel I secolo d. C. Pranzo in ristorante e proseguimento per Ganja, la seconda città dell'Azerbaigian. Visita della Moschea di Shah Abbas risalente al 1620, di un hammam del XVII secolo e del Mausoleo del poeta azero Nizami Gankavi che visse nel XII secolo ed ebbe qui i suoi natali. Si tratta di una torre funeraria, eretta di recente, fiancheggiata da una serie di sculture rappresentanti scene tratte dalle opere del famoso poeta. Sistemazione in hotel, cena in ristorante e pernottamento.

 

4° giorno: Ganja  -  Sheki

Dopo la prima colazione in hotel partenza per Goygol, città fondata da colonizzatori tedeschi che conserva un' impronta germanica con una chiesa luterana del XIX secolo. Pranzo   e trasferimento a Sheki con visita della collezione privata degli archeologi locali. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

 

5° giorno:  Sheki

Dopo la prima colazione in hotel visita di Sheki, una delle città più incantevoli del paese, sede di un khanato indipendente costituitosi nel XVIII secolo e poi ceduto alla Russia nel 1805, importante centro per la produzione della sete e snodo commerciale. Le imponenti mura perimetrali della fortezza di Nukha racchiudono il palazzo del khan del XVII secolo, la cui facciata è impreziosita da una volta con stalattiti d'argento e motivi geometrici di colore blu scuro, turchese ed ocra. Gli interni sono sorprendenti, ricoperti da dipinti murali dagli straordinari colori. Nella città vecchia è il magnifico karavansaray, un caravanserraglio antico con un monumentale porticato a due piani e cortile centrale. Pranzo in ristorante  e nel pomeriggio escursione a Kish con visita della chiesa albanese. Il sito in cui sorge l'edificio risale a un periodo molto anteriore all'epoca della misteriosa Albania caucasica, quella nazione cristiana che un tempo comprendeva gran parte dell'Azerbaigian settentrionale. Sotto il piano pavimentale della chiesa si possono vedere tombe appartenenti all'Età del Bronzo. Rientro a Sheki, cena in ristorante e pernottamento in hotel.

 

6° giorno:  Sheki  -  Baku

Dopo la prima colazione in hotel partenza per Baku con visita a Fazil e visita del museo archeologico e a Chukhur Gabala dei resti di una antica città fondata nel IV secolo a. C. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio arrivo a Baku con soste per la visita della grande moschea di Shemakha e del Mausoleo di Diri Baba.

 

7° giorno:  Baku  Penisola Absheron  -  Baku

Dopo la prima colazione in hotel partenza per la penisola di Absheron, conosciuta come la “terra del sacro fuoco” per la presenza di gas naturale e giacimenti petroliferi. Visita nel villaggio di Surakhani dello straordinario Tempio del Fuoco di Atesgah, una delle attrattive più stupefacenti dell'Azerbaigian. Si trova su una sorgente di gas naturale che per secoli fu ritenuta sacra dai seguaci di Zoroastro. Il tempio che risale al XVIII secolo fu costruito da adepti indiani del culto di Shiva. Pranzo in ristorante e proseguimento con la visita al Yanar Dag o Mauntain Fire, sorprendente sito dove fiamme bruciano perenni in superficie. Cena in ristorante decorato con gli ornamenti nazionali. Pernottamento in hotel.

 

8° giorno: Baku  -  Roma

Trasferimento in aeroporto in tempo utile per la partenza del volo di linea  non diretto   delle ore 12.55 e arrivo previsto all'aeroporto di Roma Fiumicino alle ore  18.55.

 

 

QUOTA  DI  PARTECIPAZIONE:

 

in doppia                                                                                            €    1610

supplemento camera singola                                                          €      290

 

La quota comprende:

  • voli di linea   in classe economica Roma – Baku – Roma
  • trasporti interni con pullman privato
  • sistemazione in hotels  4  stelle
  • pensione completa
  • guida locale parlante italiano per tutto il viaggio
  • biglietti di ingresso ai monumenti e siti dove richiesto
  • assicurazione medico – bagaglio
  • visto di ingresso
  • tasse aeroportuali soggette a modifica ( ad oggi € 280 )
  • accompagnamento della dottoressa Micaela Agri

 

 

 

 

La quota non comprende:

  • bevande
  • extra personali
  • mance ( €  35 da raccogliere al momento della partenza )

 

Adesione con versamento di € 300 entro e non oltre il 25 maggio  p.v.

Il viaggio sarà effettuato con un minimo di 20 partecipanti.

 

 

Per i partecipanti che desiderassero avere informazioni dettagliate sulla assicurazione contro l'annullamento viaggio: due sono le opzioni assicurazione richiesta dall’intero gruppo euro 30,00; assicurazione individuale in camera doppia euro 90,00; assicurazione individuale in camera singola euro 106,00 Per informazioni contattare il tour operator Ancritour  065250424

 

 

 

 

 

Galleria immagini

Torna all’elenco delle offerte